Lecce – Carpi e gli scontri degli Ultrà

Si archivia una delle più pagine più nere della storia del Lecce calcio.

  • Sul campo dove il Lecce perde la finale play off contro il Carpi pareggiando il match di ritorno al Via del Mare per 1 a 1 (andata 1 a 0 per il Carpi).
  • Alla fine della partita dentro e fuori con gli scontri degli Ultrà Lecce che invadono il campo a fine gara cercando un contatto con i giocatori arrivando incredibilmente quasi negli spogliatoi.

Fuori dal campo sassaiola incidenti e scontri per circa un’ora e mezza con le forze dell’ordine che cercano di sedare l’ira degli Ultrà, inferociti da questa stagione dove il Lecce calcio avrebbe dovuto dominare il campionato di Serie C 2012 – 2013.

cronaca di16/6/2013 Lecce – Carpi finale di Play off di Lega Pro:

Lo stadio diventa un campo di battaglia… gli Ultrà scatenati, dopo il fischio finale invadono il campo del Via del Mare e rincorrono i giocatori fino dentro gli spogliatoi, all’esterno una guerriglia con incidenti e scontri contro la Polizia, che con grossa difficoltà non riesce a sedare l’ira dei tifosi salentini.

Sicuramente le telecamere di Rai 1 Sport e della Questura faranno chiarezza sull’accaduto anche se la rabbia degli sportivi leccesi rimane.

Tanti anni fà uno striscione dei tifosi recitava “Tutto ciò che passa va nell’oblio ma la fede resta nella rabbia di risorgere”.