“KALINIFTA” la celebre canzone in griko salentino

Nel video Savina YANNATOU (Grecia) ed Enza PAGLIARA interpretano “KALINIFTA” al concertone finale della Notte della Taranta 2010.

Qui vi presentiamo il testo in griko salentino, che è una versione salentina del greco, e la traduzione in italiano, di questo celebre brano della tradizione popolare salentina:

  • Kalinifta o Calinitta

Kalinifta è una ballata malinconica in lingua grika, la più nota orecchiabile e cantata.

Il testo narra la fine di un amore non è facile da accettare e molto spesso i ricordi prendono il sopravvento e ci riportano indietro nel passato senza lasciarci andare avanti.

Ovunque si vada i ricordi di quell’amore ritornano nella mente, avvolti nel silenzio della notte guardando il cielo stellato.

Le parole formano un’immagine romantica e al tempo stesso piena di nostalgia per un amore mai dimenticato.

Questo è lo stato d’animo di un uomo ferito, rassegnato da un amore più forte della propria ragione.

 

“KALINIFTA” – testo in griko

T’en glicéa tu si nitta t’en orria
ce ‘vo’ e’ pplonno pentséonta ‘ss’esena
ce ‘ttu ‘mpi’ sti ffenestra-su agàpi-mu
tis kardia-mu s’anìo ti ppena

Ce ‘vò panta ‘ss’esena pentséo
jatì ‘sena tsichi-mmu agapò
ce pu pao pu sirno pu steo
sti cardia-mu panta ‘sena vastò

Larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’.

Ce ‘su mai m’agàpise oria-mu
ce ‘ssu pònise mai atse mena
ci’tta chilisu en’anitse mai
na mu pi loja agàpi vloimena
T’asteracia pu panu me vlècone
ce m’o fengo krifizzun nomena
ce jelune ce mu léone ston ànemo
ta travùdiasu in ola chamena!

Larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’.

Kalì nitta! S’afinno ce feo
Plàa ‘su ti ‘vo pirta prikò
ma pu pao pu sirno pu steo
sti kardia-mu panta sena vastò

Larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’.

Larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’
larilo’ larilo’ lalleru, larilo’ larilo’ lalla’.

 

Traduzione in italiano del testo della canzone “Kalinifta”

BUONA NOTTE

Com’è dolce e bella questa notte

io non dormo pensando a te

e dietro la tua finestra amore mio

ti apro le pene del mio cuore.

Io sempre penso a te

perché te, anima mia,

io amo: dove io vada, ove fugga, ove stia, te sempre porto nel cuore.

Le stelle mi guardano dall’alto e discorrono in segreto con la luna e ridono e mi dicono:

“Al vento tutti i tuoi canti son perduti”.

Buona notte ti lascio e vado via

ma dormi tu che io parto dolente ma ove io vada,

ti porto sempre nel cuore