Le Ronde spontanee di pizzica pizzica

Le ronde di Pizzica sono l’espressione più libera di questo ballo, con una coppia a piedi scalzi, e che si muove ascoltando il ritmo del tamburello e della gente che guarda e canta attorno ad un cerchio.

Dopo il concertone della Notte della Taranta oppure dopo un concerto di musica popolare salentina, ci si riunisce tutti nella piazza, e spontaneamente iniziano le ronde di Pizzica.

Dal punto di vista prettamente funzionale la ronda assume un’importanza strategica.

Il cerchio è utile per guardarsi a vicenda e individuare subito delle aritmie, per delimitare l’area di ballo nonché per cercare di dare un ordine ai suonatori e ai ballerini, altrimenti il percorso musicale diventerebbe confuso.

Dal punto di vista simbolico, il cerchio rappresenta la perfezione, la compiutezza, l’unione, nonché l’armonia che è un punto focale nella cultura popolare e nel suo simbolismo.

La ronda di pizzica pizzica è quel cerchio di spettatori che si raduna attorno ai ballerini di pizzica improvvisati.

Nella ronda troviamo anche i musicisti ed i tamburellisti e all’interno si alternano diverse coppie di ballerini, che si esprimono soprattutto nella pizzica de core, cioè la pizzica di corteggiamento.

Guardate i video di Salento.it su Youtube delle ronde di pizzica pizzica, e condividete la Vostra esperienza.

Video di Ronde di pizzica pizzica