Le fave e il pisello nano di Zollino

In questo video vi portiamo a conoscere l’agricoltura a km zero nel Salento: le fave e il pisello nano di Zollino, un paese in provincia di Lecce, nella verde grecia salentina.

Video dei legumi salentini: fave e pisello nano a Zollino (Lecce)

 

La Fava di Zollino, è detta anche “Kuccìa” dal greco Kuamos, e presenta una forma più schiacciata rispetto alle varietà più comuni dello stesso legume.

Il Pisello Nano di Zollino, invece è coltivato da lungo tempo nei terreni circostanti a km. zero, attraverso delle semenze selezionate di anno in anno dai contadini locali.

Viene consumato secco, i baccelli non sono di grosse dimensioni, il colore della granella è giallo paglierino.

I contadini di Zollino, consigliano di piantarlo, come altre leguminose, non oltre il giorno dell’Immacolata, mentre la raccolta avviene nel mese di maggio

Particolare curioso è che la selezione dei piselli viene tuttora fatta a mano.

Qui vi mostriamo una foto del pisello nano di Zollino, in vendita online sul sito La terradiPuglia.it

 

A Zollino, in provincia di Lecce, gli hanno dedicato anche una statua.

Le manifestazioni a Zollino, dove è possibile acquistare il pisello nano sono:

  • la fiera di San Giovanni (24 giugno)
  • e la festa de lu focu (28 dicembre).

Il pisello nano di Zollino tra i monumenti più assurdi d`Italia ...