Puddhica o Cuddhura: è il dolce tipico salentino a Pasqua

In questo utilissimo video vi presentiamo la Puddhica o Cuddhura, un dolce tipico salentino a Pasqua.

Un altro dolce tipico di questo periodo è l’agnello di pasta di mandorla, oppure i biscotti quaresimali.

Si tratta di un pane tradizionale pasquale chiamato le “Puddhiche” oppure come si dice in altre zone del Salento “Cuddhure”.

Questo tradizionale pane,  con al centro le uova sode, sono un pensiero che viene preparato per essere presente sulle tavole dei salentini, il giorno di Pasqua.

Mentre quella di pasta frolla è dolce, e a seconda dalla sua forma può essere chiamato con differenti nomi.

Le forme possono essere molto buffe e possono dare dei nomi simpatici come “Pupa” o “Caddhuzzu” in italiano Gallo, possono essere inoltre preparati con pasta frolla e decorati con nastrini colorati.

Molto tempo fa venivano addirittura regalati tra i fidanzati in segno di augurio.

Ingredienti per la Cuddhura o Puddhica

  • 500 grammi di farina
  • 1 limone (buccia)
  • 2 tazzine di olio extra vergine d’oliva
  • 1/2 bustina di lievito
  • 200 grammi di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bicchiere di latte

Per le decorazioni possono essere usate delle palline di zucchero colorate.

La troupe di Salento Web TV è stata nel laboratorio storico della Cotognata Leccese per filmare questa video ricetta dei dolci tipici pasquali a Lecce.

Preparazione della Cuddhura o Puddhrica

Sciogliere il lievito madre nel latte a temperatura ambiente.

Versare il lievito sciolto nel latte nella farina, aggiungere l’olio d’oliva, le due uova, il miele ed impastare.

Aggiungere il sale ed il pepe, quanto basta.

Versarlo sul piano di lavoro e realizzare un composto liscio, poi prendere l’impasto e fare un taglio a croce, per poi passarlo in una ciotola oleata e coprirla con pellicola a lievitare in forno spento e con lucina accesa fino al raddoppio.

Una volta lievitata dividerla in pezzi e realizzare delle belle forme richiudendoci dentro l’uovo sodo.

Far lievitare in forno spento e con lucina accesa fino al raddoppio (per 6-8 ore se è con la pasta madre, altrimenti 2-3 ore col lievito di birra).

Infornare poi in forno preriscaldato a 180°, ventilato per 35-40 minuti (ogni forno è personalizzato).

Video della ricetta della Cuddhura o Puddhica