La Cupeta, un dolce simbolo delle feste patronali salentine

La Cupeta è un dolce tipico della cucina salentina.

E’ sempre possibile trovarlo durante le feste patronali nel Salento, dove è tradizione gustarlo inseme a noccioline, mustazzoli, e quant’altro seduti davanti al palco durante il concerto bandistico.

La Cupeta è preparata spesso al momento nei carretti ambulanti, mescolata da mani sapienti e forti, per poi essere stesa su piani di marmo e maneggiati con cura.

La ricetta della Cupeta salentina

La ricetta della cupeta salentina è tenuta gelosamente segreta dai “maestri copetai” e si tramanda da padre in figlio.

La preparazione del dolce è laboriosa ma semplicissima dal punto di vista esecutivo.

E’ una composta di mandorle precedentemente tostate, miele, zucchero, vaniglia e limone.

Una specialità leccese squisita, a cui è impossibile resistervi.

Per chi volesse ripetere questo imperdibile dolce ecco la nostra ricetta!

Ingredienti per fare la cupeta

  • 500 g di mandorle senza pellicina
  • 500 g di zucchero semolato
  • 250 ml di acqua
  • mezzo limone

Preparazione per la Cupeta salentina

tostate leggermente le mandorle in forno, fino a colorirle un poco.

In una pentola dal fondo spesso (polsonetto) versate lo zucchero e bagnate con l’acqua, lasciate sciogliere a fuoco moderato mescolando con un cucchiaio di legno.

Appena lo sciroppo raggiunge un colore ambrato chiaro unite le mandorle e rigirate sul fuoco per far aderire bene il caramello.

Appena le mandorle con lo zucchero sono brunite, riversate su un piano di marmo unto d’olio e con un grande coltello a lama liscia sul quale avrete strofinato il mezzo limone stendetele lavorandole.

Per far raffreddare il croccante continuate a lavorare con il coltello raggruppando e distendendo di continuo fino a formare un unico strato di circa 1 cm di altezza.

Una volta intiepidito tagliate a strisce larghe 5 cm ed ancora in pezzi.

Lasciate freddare completamente prima di conservare in barattoli di vetro o di latta.

Video della ricetta della cupeta salentina