La Baia del Mulino a Otranto

La Baia del Mulino a Otranto, un tuffo in un’oasi paradisiaca del Salento

I fondali verde chiaro e l’acqua cristallina con sfumature di turchese e di smeraldo sono una vera e propria oasi di bellezza incontaminata che caratterizzano la baia del Mulino d’acqua ad Otranto.

Una meraviglia che è situata su una scogliera che presenta più grotte da ammirare, la prima è più vicina alla spiaggia, con una voragine al centro del soffitto, mentre le successive tre sono collegate da un tunnel che è possibile attraversare a nuoto.

A Nord della baia, sulla sommità della falesia si trova la Grotta Sfondata, priva della copertura superiore che forma una piscina naturale alla quale si accede anche dal mare.

A Sud invece, lungo la costa, troviamo la Grotta dell’Eremita, lo Scoglio di Sapunerò e un tratto di costa frastagliata fino alla Grotta della Monaca.

Si tratta di una spiaggia paradisiaca, una piscina naturale davvero incantevole nella quale abbandonarsi ad un piacevole momento di relax.

Poso distante troviamo la Grotta di Santo Stefano e la spiaggia di baia dei turchi, altre attrazioni da visitare di giorno, oltre ai monumenti di Otranto.

Ci sono due modi per raggiungere il luogo, il primo è pagare un accesso, dal camping Mulino d’acqua e accedere tramite la sua passerella, il secondo invece è raggiungere il luogo tramite un tour di imbarcazione guidato, una simpatica gita in barca partendo da Otranto.

Se si desidera si può soggiornare nel camping e godersi una cenetta sotto un cielo stellato, passando una notte romantica, ideale per una luna di miele.

Vicino alle spiagge dei laghi Alimini di Otranto, ci sono luoghi che solo il Salento può offrire e bellezze naturali preziose, da preservare.

Ecco gli altri luoghi da visitare a Otranto.

Video del mare della baia mulino d’acqua a Otranto