“Non vivo più senza te” di Biagio Antonacci: una canzone rimasta nel cuore dei turisti che vengono in Salento

 

Ci sono canzoni che rimangono nel cuore dei turisti che scelgono il Salento, come meta delle loro vacanze, anche dopo il passare degli anni, ed una di queste è la bella canzone che Biagio Antonacci ha girato interamente il video a Gallipoli:

  • Non vivo più senza te

La melodia orecchiabile, il testo molto delicato, una bella dedica per una vacanza in Salento e nel video ufficiale girato tra Lido Pizzo e lo stabilimento balneare Punta della Suina nei pressi di Gallipoli, anche un piccolo riferimento alla Pizzica.

Possiamo affermare che “Non vivo più senza te” non è stato solo un tormentone estivo, ma un vero è proprio gioiello del repertorio di uno dei cantanti più trend del panorama musicale italiano.

I turisti infatti, ancora a distanza di anni, cantano “No signora no” oppure chiedono di far ballare la canzone di Antonacci girata nel Salento.

Testo “Non vivo più senza te” di Biagio Antonacci

Ecco il testo della canzone:

non vivo più senza te
anche se
anche se

con la vacanza in Salento prendo tempo dentro me
non vivo più senza te
anche se
anche se

una signora per bene ignora le mie lacrime.
E le mie mani,

le mie mani, le mie mani van su,
la sua bocca, la sua bocca punta sempre più a sud.
La mia testa, la mia testa, la mia testa fa

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)
No signora no.

Non vivo più senza te
anche se,
anche se
tanti papaveri rossi come il sangue inebriano

Non vivo più senza te
anche se
anche se
la luce cala puntuale sulla vecchia torre al mare.
sarà che il vino cala forte più veloce del sole
sarà che sono come un dolce che non riesci a evitare,
sarà che ballano sta pizzica, sta pizzica

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)
No signora no.

E le mie mani
le mie mani, le mie mani van su,

la sua bocca,
la sua bocca punta sempre più a sud.

La mia testa,
la mia testa, la mia testa fa

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)
No signora no.

succedono
le cose poi succedono
il mondo è un buco piccolo, ci si ritroverà.

Le mode,
i tempi galoppano tra i vortici
e i sogni pettinandosi ritarderanno un pò…

mi piaci
mi piaci
ti prego

non vivo più senza te,
anche se,
anche se
con la vacanza in Salento ho fatto un giro dentro me.
non vivo più senza te,
anche se,
anche se
la solitudine è nera e non è sera,
la solitudine è sporca e ti divora,
la solitudine è suono che si sente senza te!

Chiari i riferimenti di Biagio Antonacci, al Salento e durante la canzone il cantautore intona:

“Sarà che il vino cala forte più veloce del sole…

sarà che ballano ‘sta pizzica”

ed ancora

“Non vivo più senza te, anche se con la vacanza in Salento ho fatto un giro dentro me”